Migliora la tua Postura, Migliora il tuo Benessere.

E' una tecnica corporea che si applica attraverso il contatto delle mani dell’operatore, che aiuta adulti e bambini, anche piccolissimi, a ristabilire i ritmi fisiologici del corpo per ripristinare la salute e l’equilibrio del corpo intero. Si rivolge alla percezione dei ritmi e flussi dell’energia vitale più lenti e profondi delle persone. Nell'approccio Biodinamico del lavoro craniosacrale questi ritmi, chiamati “Respirazione Primaria o Marea”, rappresentano la fondamentale espressione della nostra salute e vitalità. Attraverso una modalità di contatto non-direttiva, orientata al sostegno, all'scolto profondo e a una qualità di presenza appropriata, viene ripristinata una connessione con questi ritmi naturali a favore di un ri-equilibrio.
I bambini che hanno avuto difficoltà nel momento del parto o per asimmetrie e alterazioni dei primi movimenti dopo la nascita, col craniosacrale biodinamico ritrovano il normale movimento armonico. Gli adulti che soffrono di mal di testa o acufeni, trovano spesso beneficio grazie a questa tecnica. Chi ha subito traumi come cadute, fratture o movimenti bruschi, si sente bloccato e rigido, facilmente col craniosacrale ritrova il senso di fluidità e di normalità del movimento.


Le disfunzioni cranuiosacrali, sono spesso presenti nel corpo in occasioni di traumi sia fisici che emotivi. La comunicazione tra gli organi e il loro funzionamento in un’armonia reciproca, segue delle regole che vengono paragonate ai flussi di marea. I liquidi infatti, all’interno del corpo, scorrono secondo delle “correnti” tra i diversi piani, organi e strutture dell’intero corpo e facendo così partecipano il normale funzionamento.

Organi in sovraccarico, limitazioni per via di cicatrici, stati infiammatori e altri eventi, bloccano o rallentano i flussi dei liquidi facendo mancare una serie di informazioni e comunicazioni col resto del corpo. Le conseguenze sono sintomi generali come alterazione della sensibilità di alcune parti del corpo, rallentamento di alcuni movimenti corporei o degli organi, difficoltà di coordinazione tra il lato destro e sinistro del corpo, fino a raggiungere dolore e blocco del funzionamento della zona. Ripristinare i flussi delle maree, è paragonabile a ripristinare il corretto respiro dopo che blocchi o sforzi ne hanno alterato l’andamento.

Ripristinare il flusso di marea è ridare la possibilità ad organi e tessuti di riprendere appieno le loro funzioni.

Il craniosacrale biodinamico richiede sedute di almeno un ora e l’osservanza di alcuni accorgimenti successivamente, come per esempio rallentare nei movimenti quotidiani, integrare momenti di ascolto o riprendere coscienza dello stato di malessere o benessere di alcune parti del corpo.

Ci sono delle persone che non riescono a percepire queste attività come utili e che quindi non hanno l’attitudine a seguire le indicazioni. In questi casi è meglio non attuare la terapia che richiede uno stato di ascolto delle percezioni corporee, ma seguire altre forme di percorsi più adatti alle caratteristiche individuali.

Il craniosacrale è tra le discipline che sostengono e ampliano il concetto che La vita cerca sempre di manifestare la salute. Basta metterla nelle condizioni che ciò si esprima nelle piene potenzialità del corpo e della persona. Molto interessante è vedere come manovre molto lente e apparentemente superficiali, permettano la ripresa di movimenti ampi e regolari. Nei bambini, durante le sedute, si manifestano spesso momenti di gioia profonda e benessere accompagnate da uno stato di serenità diffusa anche a chi li circonda.