Migliora la tua Postura, Migliora il tuo Benessere.

Laura Vianello
Fisioterapista ed Educatrice Posturale.

Aiuto ragazzi ed adulti a liberarsi dai dolori a muscoli e articolazioni, grazie a un metodo di fisioterapia ed educazione posturale moderno, così che le persone ritrovino il modo ottimale di muoversi e riprendano le attività quotidiane che avevano limitate o interrotte per i dolori.

Eseguo in particolare il Metodo Bertelé, che permette la riprogrammazione dei movimenti a partire da uno stato di detensione e simmetrizzazione muscolare.

La regola definita dalla dott.ssa Meziérè, insegnante della dot.ssa Bertelè, applicata prima di tutte è di togliere le tensioni per far poi riattivare le dinamiche motorie frenate o bloccate da muscoli troppo forti.

I ragazzi con alterazioni posturali come scoliosi o dorso curvo, ritrovano la simmetria delle diverse parti del corpo e diminuiscono così le curve e le rotazioni. Nelle valutazioni iniziali e finali degli incontri di educazione posturale, si misura l’altezza dei ragazzi notando molto spesso una maggior altezza a testimonianza di curve meno compresse e che quindi lasciano più libero il corpo di recuperare la verticalità.

Con chi soffre di mal di schiena è parte integrante del lavoro sia ritrovare la lunghezza e l’elasticità dei muscoli dolenti e degli altri circostanti, sia abituarsi a muovere le diverse parti del corpo in modo diverso da prima, in modo da evitare di caricare sempre i soliti muscoli che danno sempre il solito dolore.

Chi ha tenuto per tanto tempo una postura scorretta, come per esempio la testa molto in avanti o spalle molto tese, spesso è convinto di non poterla cambiare.

Questo in realtà è un processo del tutto fattibile, non privo di tappe che possono risultare ostiche, ma che dà molta soddisfazione.
Difatti rivedere le foto di mesi precedenti, accorgersi che i vestiti stanno meglio e ancor di più sentire il commento positivo di parenti ed amici, è una soddisfazione impagabile, per chi si è sempre visto un po’ curvo.

In realtà la carta vincente è la pazienza di seguire il percorso, essere regolari a casa nei piccoli esercizi quotidiani e seguire le sedute nei tempi stabiliti, con costanza.

Quanto tempo ci hai messo per realizzare la rigidità di una spalla o l’inclinazione della testa? Nessuno può rispondere perché non è possibile ricordare quando una posizione scorretta ha iniziato ad instaurarsi.
Questo è dovuto ai meccanismi del corpo umano detti di compensazione, per cui piccole inclinazioni o tensioni, inizia e si diffonde via via che il tempo passa in modo sempre più marcata.

Certamente è questione di anni! Per questo abbiamo bisogno di un tempo per togliere quell'abitudine scorretta: prima si stabilisce la corretta sequenza e poi li si porta avanti in modo regolare.

Un mal di schiena improvviso, per esempio, è il manifestarsi di posture scorrette o sovraccarichi portati avanti nel corso del tempo.
Si fa sentire all'improvviso, ma anche lui ha una lunga storia alle spalle.

Sento molto forte la necessità che le persone abbiano più informazioni riguardo la salute di muscoli e articolazioni. Difatti a volte si tratta di cambiare piccole cose che fanno una grande differenza.

Poter prendere in braccio il proprio bimbo per un papà o un nipotino per una nonna, andare in montagna a fare passeggiate o giri in bici con amici, sono parte fondamentale della vita e sono cose che io considero di grande valore.

Quando le persone che seguo, riprendono queste attività e farlo serenamente, è una gran soddisfazione sia per me che per loro.
Sono moltissime le storie che potrei raccontare… e le racconterò negli articoli del sito MaldischienAddio.

Clicca qui e messaggia con noi